CICLISTE PER CASO

CICLISTE PER CASO

LA BICICLETTA PERCHÈ È DEMOCRATICA, LIBERA E SOSTENIBILE, ED È IL SIMBOLO PER ECCELLENZA DELL’ EMANCIPAZIONE DELLE DONNE!

Il progetto Cicliste per Caso è nato durante un rocambolesco viaggio in bici lungo la mitica “Carretera Austral”, la leggendaria strada sterrata di 1.200km che corre contro vento lungo la Patagonia cilena, tra fiordi, ghiacciai e natura selvaggia: il sogno di ogni avventuriero.

Dopo quell’incredibile avventura abbiamo deciso di utilizzare la bicicletta per veicolare delle tematiche che ci stanno molto a cuore, di usarla come spunto per parlare di donne, emancipazione e pari opportunità. Perché la bicicletta è il simbolo per eccellenza dell’emancipazione femminile, che già oltre cento anni fa garantiva alle donne la possibilità di muoversi al di fuori dei rigidi confini della propria casa e dava loro completa autonomia.

Nel 2016 abbiamo attraversato in autonomia tutta l’Italia, 1.620km da Milano a Catania, ripercorrendo simbolicamente il Giro d’Italia del 1924 di Alfonsina Strada, prima donna a competere in una competizione maschile, per questo ritenuta una delle pioniere della parificazione tra sport maschile e femminile. Durante il viaggio abbiamo organizzato una serie di appuntamenti ed eventi gratuiti per sensibilizzare le persone alle tematiche proposte e rendere omaggio alla bicicletta e al suo ruolo fondamentale nella battaglia per i diritti delle donne.

Nel 2017 abbiamao pedalato da Milano a Londra: 1,470km per rendere omaggio alle grandi pioniere europee, grandi donne e che con il loro coraggio hanno sfidato le convenzioni sociali e cambiato le regole in molti ambiti (le cui storie abbiamo raccontato sul nostro blog). Obiettivo del viaggio è stato portare a Londra, presso il memoriale della suffraggetta Emmeline Pankhurst, un rinnovato messaggio di coraggio, un quaderno contenente le molte risposte che abbiamo raccolto alla domanda: “Cosa significa essere una donna coraggiosa oggi”?

Durante l’estate 2018 abbiamo in programma un nuovo viaggio, che sarà davvero epico! 4.500km in totale autonomia dal Canada al Messico lungo la Great Divide Mountain Bike Route (GDMBR).

Scoprite di più sul sito www.ciclistepercaso.com

MILANO-LONDRA
L’ITALIA A DUE RUOTE SULLE TRACCE DI ALFONSINA STRADA
CARRETERA AUSTRAL – PATAGONIA