CICLISTE PER CASO

CICLISTE PER CASO

La bicicletta perchè fa bene a noi e all’ambiente, perchè andando piano permette di cogliere ogni più piccolo dettaglio, di vivere a pieno ogni momento del viaggio.

Il progetto CICLISTE PER CASO è nato durante un rocambolesco viaggio in bici lungo la mitica “Carretera Austral”, la leggendaria strada sterrata di 1.200km che corre contro vento lungo la Patagonia cilena, tra fiordi, ghiacciai e natura selvaggia: il sogno di ogni avventuriero.

Dopo quell’incredibile avventura abbiamo deciso di utilizzare la bicicletta per veicolare delle tematiche che ci stanno molto a cuore, di usarla come spunto per parlare di donne, emancipazione e pari opportunità. Perché la bicicletta è il simbolo per eccellenza dell’emancipazione femminile, che già oltre cento anni fa garantiva alle donne la possibilità di muoversi al di fuori dei rigidi confini della propria casa e dava loro completa autonomia.

Lo scorso giugno abbiamo attraversato in autonomia tutta l’Italia, 1.620km da Milano a Catania, ripercorrendo simbolicamente il Giro d’Italia del 1924 di Alfonsina Strada, prima donna a competere in una competizione maschile, per questo ritenuta una delle pioniere della parificazione tra sport maschile e femminile. Durante il viaggio abbiamo organizzato una serie di appuntamenti ed eventi gratuiti per sensibilizzare le persone alle tematiche proposte e rendere omaggio alla bicicletta e al suo ruolo fondamentale nella battaglia per i diritti delle donne.

Ora stiamo lavorando a un documentario su Alfonsina e a un nuovo tour in bici per il 2017, anno del centenario del Giro d’Italia.

Seguiteci sul sito dedicato www.ciclistepercaso.com

L’ITALIA A DUE RUOTE SULLE TRACCE DI ALFONSINA STRADA
CARRETERA AUSTRAL – PATAGONIA